mercoledì 18 giugno 2008

Fotografie riemerse

La memoria richiama
immagini improvvise – inattese
ora tenui ora nitide
Una discesa in slittino
appena fuori Rastignano
dove non c’erano case
ancora
né strade
e sembrava – nella neve –
ai miei occhi di bimbo
un mondo lontano
inarrivabile

O il rumore della macchina
che arrivava nella sera
in certe estati al mare
in quella riviera per bambini
e mamme solitarie
E io sentivo
che era proprio quella macchina
- la più attesa -
che arrivava
nella sera

O cose più vicine
L’appuntamento fisso
del mercoledì
tra i compagni antichi
dell’Arci - il nostro
ristorante esclusivo
per parlare di niente
per dirci tutto quello
che già sapevamo
che sappiamo da sempre

Che siamo stessa pianta
stessa vita
stessi sguardi curiosi
stesse scelte stessi
infiniti errori
Che anche nei silenzi
tutto è detto
e non può proprio uscirci
la parola
meglio di così

A Giuliano, perché continui a lottare

1 commento:

giovannino ha detto...

Finalmente! La strada giusta