lunedì 25 gennaio 2016

Sessantacinque anni. Oggi



Pre, oggi, avrebbe sessantacinque anni.
Questa è una foto scattata il 19 aprile 1968, al Silke Field di Springfield, Oregon.
Steve Prefontaine aveva compiuto da poco diciassette anni.
Non c’erano ancora i baffi, ma lo sguardo sicuro che punta dritto l’obiettivo, quello sì.
Era un ragazzo della Marshfield High School pronto a prendere il volo.
Era un ragazzo di Coos Bay che amava “il lavoro ben fatto”, proprio come la gente di quella costa dell’Oregon dove lo sguardo si perde sull’oceano, e alle spalle hai i boschi che ti avvolgono.
Gente così. Pescatori, boscaioli. Tenaci, pratici, vite senza scorciatoie.
Lui correva. Ci metteva impegno, creatività, passione. Era avanti, era davanti a tutti.
Lui aveva il Dono e non voleva disperderlo.

E’ da qui, dai tempi di questa foto, che spiccò il suo volo.
Che fu breve, ma così intenso che la scia è ancora lì, si vede anche adesso.
Ti chiedi dove sarebbe potuto arrivare. Ma non ha senso.
Quella è stata la sua corsa.
E si è fatta leggenda.

Nessun commento: