mercoledì 22 gennaio 2014

Sono un cane randagio



… E come ballavamo
bevendoci d’un fiato la notte
Era l’estate dei sognatori
Spegnevamo, danzando,
tutte le luci
- siamo sempre stati un po’ matti –

Il rhum va giù bene, e forte
Facciamogliela vedere allo spazzino
con i cani randagi
A bordo di un treno andato in malora
regalo il mio ombrello ai cani randagi
perché anch’io sono un cane randagio…

(Tom Waits)


Nessun commento: