domenica 7 febbraio 2016

Libri



Libi

Nò quei ca vedo chì,
missi a paède, issà pe i muri,
ma quei fati de strade site e ciàe,
de òci, man, frescùe dré ae cane,
de fòge ‘nter libio d’ço del’aia

Libri

Non quelli che vedo qui, / messi a filari, alzati lungo i muri, / ma quelli fatti di strade silenziose e chiare, / di occhi, mani, frescure dietro le canne; / di foglie nel libro d’oro dell’aria.

Paolo Bertolani

 


Nessun commento: