giovedì 3 novembre 2016

Lisbona





“Purtroppo certe cose accadono nel momento sbagliato. Oppure nel momento giusto quando però ad essere sbagliati siamo noi stessi”.
“Mi piace. Posso segnarmela?”
“Prego. E' gratis”.
“Dovresti fartele pagare, queste. Siamo in fase di analfabetismo di ritorno, ci faresti un bel business”.
“Andare in giro a scrivere lettere d'amore su richiesta, dici?... O poesie, cose così?”
“Ma tutto. Anche commerciali, richieste di pagamento, progetti editoriali... Com'era pure?”
“Purtroppo certe cose... certe cose.. ah, non me la ricordo nemmeno…”
“Vedi? Dovevi segnartela”
“Lo farò. Dalla prossima”
“Ecco. E mettiti in affari”.
“Grazie, potrebbe essere un'idea. Fammici ragionare”



Nessun commento: